Inserisci la tua attività
Italiano English

Stagno e ginepreto di Platamona

Lo stagno di Platamona è situato nel comune di Sorso nella fascia costiera antistante il Golfo dell’Asinara, pochi chilometri ad ovest del centro abitato di Porto Torres e alle spalle dell’omonima spiaggia. Si sviluppa prevalentemente in senso longitudinale, parallelamente alla costa e alla Strada Statale 200 (Marina di Sorso – Porto Torres), estendendosi per circa 3 Km di lunghezza ed è circondato da una folta vegetazione.

Foto di Davide Piras

Lo Stagno di Platamona immerso in un ginepreto in cui spiccano alberi di considerevole bellezza. Oltre al ginepreto è presente un fitto rimboschimento effettuato con alberi di pino che in alcuni punti si estende sino alla spiaggia. Lo stagno, di antica origine lagunare, presenta al suo interno una struttura regolare, movimentata dalla presenza di dune sabbiose sulle quali cresce la vegetazione tipica degli stagni. Il fondo marino è sabbioso e poco profondo. Lo stagno di Platamona è diventato SIC (Sito di Interesse Comunitario) nel 1996: è un sito che contribuisce in modo significativo a mantenere una specie o un tipo di habitat naturale in uno stato di conservazione soddisfacente. Dal 2017 lo Stagno e ginepreto di Platamona è anche Zona Speciale di Conservazione (ZSC).

Le differenti condizioni ambientali presenti nel SIC dello Stagno hanno dato origine ad una varietà  di flora e fauna tale da rendere la visita a questo luogo un esperienza estremamente interessante. Durante una piacevole e semplice passeggiata di un ora, si potranno osservare numerose specie di uccelli e anfibi, il tutto contribuisce a trasformare questo luogo in un paradiso per gli amanti della fotografia naturalistica o semplicemente per coloro che desiderano rilassarsi a contatto con la natura!

È presente al suo interno un CEAS (Centro di Educazione Ambientale e la Sostenibilità), gestito da agosto 2022 dal circolo Legambiente l’Olivastro di Sassari, dal quale si irradiano una serie di sentieri facilmente percorribili che conducono alle principali zone del SIC (Sito di Interesse Comunitario). I sentieri, che partono direttamente dal CEAS, sono attrezzati per disabili con piano di calpestio in doghe di legno e staccionate con corrimano e permettono di raggiungere un capanno per l’osservazione degli uccelli (birdwatching), presenti nel lago.

Infatti, un’altra attività che si può svolgere, con l’aiuto delle guide dal circolo Legambiente l’Olivastro, è appunto il birdwatching. Lo Stagno di Platamona rappresenta, come in molte zone umide, un punto di passaggio e di sosta per molte specie di uccelli migratori, è quindi un luogo ideale per il birdwatching dove si avrà l’opportunità di osservare specie interessanti e rare, noleggiando, eventualmente, un Kit composto di binocolo + guida.

Vuoi entrare a far parte del nostro portale?

Vuoi aggiungere la tua attività nelle liste di Sardegna Country? Mandaci la tua richiesta, clicca sul pulsante invia.

0
Mi piacerebbe conoscere il tuo parere, si prega di commentare.x