Inserisci la tua attività
Italiano English

Valledoria

(Foto sardegnaturismo.it)


A nord di Castelsardo, nella regione dell’Anglona, si affaccia sul Golfo dell’Asinara il paese di Valledoria, nato nel 1961 dall’unione di alcune frazioni, sorgendo su quello che fu il sito dell’antica città romana di Codes (da qui il nome Codaruina). Il toponimo deriva dalla nobile famiglia ligure che nel tredicesimo secolo edificò il castello che ancora oggi domina la valle attraversata dal fiume Coghinas. Comprende le frazioni di Codaruina, La Muddizza, La Ciaccia, San Pietro, Baia Verde e Maragnani.


COSE DA VEDERE

Venti chilometri di splendide spiagge uniscono Castelsardo all’ Isola Rossa, avvolgendo il turista in paesaggi di estrema bellezza e di inconsuete caratteristiche grazie al fiume Coghinas, il terzo fiume dell’isola con i suoi 116 km e secondo per ampiezza di bacino.

Il nome deriva dal termine logudorese “cucine”, per la presenza di sorgenti di acqua calda, che presso il borgo di Santa Maria Coghinas, sgorgano ad una temperatura di 76°C, dando vita ad un complesso termale con strutture attrezzate modernamente.

L’intero corso del fiume può essere disceso, partendo dalle terme di Casteldoria e terminando alla foce nello stupendo litorale della spiaggia di San Pietro, in canoa o kayak, scoprendo una natura incontaminata con un habitat ideale per numerose specie di uccelli acquatici, luogo ideale per chi è appassionato di Birdwatching.

La buona frequenza di vento per tutto l’anno rende possibile l’attività velica. Dal 2007 è presente un centro velico con derive a vela di diverse tipologie, che promuove attività ecocompatibili e di tutela ambientale del territorio.

Il litorale offre una vacanza di grande suggestione e divertimento grazie alle immersioni negli splendidi fondali, partendo dalla spiaggia della Ciaccia dove è presente una scuola sub con immersioni con formula Full Day, Week End o Settimana Blu.

La Ciaccia è diventata ormai meta per gli appassionati di surf, rinomata per un mare spesso soggetto al maestrale. Quando esso soffia, tutti gli atleti della costa nord vanno a surfare a La Ciaccia e nella spiaggia di San Pietro dove è possibile saltare e surfare a tutta velocità anche con vento di grecale, grazie all’esteso specchio di acqua piatta della foce del Coghinas, che consente salti e manovre quando le condizioni del mare diventano estreme. Per chi si volesse cimentare per la prima volta, vi è una scuola che permetterà di apprendere questa disciplina sportiva, consentendo anche di prendere in affitto Windsurf, Pedalò e Canoe.

Nell’entroterra, il Monte Limbara è meta di escursionisti e free climber, con uno strepitoso panorama che arriva ad abbracciare anche le coste della Corsica ed è presente anche un circolo ippico dove è possibile frequentare i corsi Scuola di una settimana con maestro e fare escursioni e passeggiate sulla spiaggia a cavallo.

A Valledoria si conservano tradizioni molto antiche della Settimana Santa e molto ricco è il programma del calendario estivo.

Soggiornare a Valledoria significa vivere una vacanza all’insegna della tranquillità con le sue strutture confortevoli come Hotel o Case Vacanza e camping, che garantiscono relax in ambienti con filosofia green e soggiorni business dedicati alla scoperta della Sardegna, dei suoi piatti tipici da gustare in agriturismo o in ristorante e degli ottimi vini provenienti da vitigni che si affacciano sul Golfo dell’Asinara.

0 0 voti
Valutazione
Iscriviti
Notificami
guest
0 Commenti
Feedbacks
Guarda tutti i commenti

Vuoi entrare a far parte del nostro portale?

Vuoi aggiungere la tua attività nelle liste di Sardegna Country? Mandaci la tua richiesta, clicca sul pulsante invia.

0
Mi piacerebbe conoscere il tuo parere, si prega di commentare.x